Tecnica, concetto e passione si fondono nello stile inconfondibile di Lee Pearson, un batterista fuori dagli schemi che sperimenta con i suoni classici della batteria.

Lee Pearson, giovane batterista dalle origini americane, nato nella città di Baltimora aveva appena due anni quando decise di costruire la sua carriera sulla batteria. Venne incentivato dai genitori Lee Sr. e Judith Pearson che gli regalarono il suo primo set a soli 3 anni.

Da qual momento Lee ha costantemente coltivato la sua passione riuscendo a definire un proprio stile e suono unico ed inimitabile che lo rende oggi uno dei migliori batteristi al mondo nella scena Jazz, Hip-Hop e R&B.

Tra le varie collaborazioni Lee Pearson vanta nomi quali Chris Botti, Sting, Spyro Gyra, Mark Gross, Antonio Hart, Mike Stern, Lauryn Hill; Erykah Badu, Roy Ayers, Chaka Khan, Lonnie Listen Smith, Gene Con, Bobbi Humphreys, Ronnie Laws, Jon Lucien, Hank Jones; John Hicks, James Carter, Adam Rodger, John Medeski, Bobby Watson’s, Kenny Garrett, Little Jimmy Scott, Tim Warfield, Javon Jackson; Roy Hargrove, Casey Benjamin, The Duke Ellington Orchestra, The Cab Calloway Orchestra; Donald Harrison, Curtis Lundy, Wayne Henderson, David Murray e The Tonight Show con Jay Leno Band.

Si aggiungono le registrazioni con grandi musicisti come Hank Jones, Roy Hargrove, John Hicks, Kenny Barron, Christian McBride, Mike Stern; Peter Bernstein, David Murray; The World Saxophone Quartet, Roy Ayers, Ronnie Laws, Lonnie Liston Smith, Wayne Henderson, Tom Brown e Hamiet Bluiett.
Oltre a dedicarsi alla produzione del suo primo solo album, insegna canto e suona l’organo presso la chiesa Saint John Baptist in Baltimora.

Il suo motto è “To God be the Glory” .

Ve lo proponiamo nel suo drum solo durante una singolare performance con Chris Botti nel 2015 presso l’Orlando Performing Arts Center.

Generi: Jazz, Hip-Hop and R&B

0 68