Benny Greb

La batteria al servizio della musica

Benny Greb ha iniziato a suonare la batteria all’età di sei anni e ha iniziato a prendere lezioni all’età di dodici anni. Ha suonato e suona una grandissima varietà di generi musicali. Dal rock con l’artista tedesco Stoppok e il trio Ron Spielman, al jazz con la sua Brass Band. Dal funk di Jerobeam al reggae con il grandissimo Bobby McFerrin. Dalla musica fusion con la Norddeutscher Rundfunk Big Band al punk rock acustico con Strom & Wasser.

Ha partecipato a molti festival internazionali di batteria come il Montreal Drum Fest del 2005 in Canada, l’Ultimate Drummer Weekend a Melbourne in Australia, il World Drum Festival in Germania, a Londra per il Drummer Live e al prestigioso PASIC event in Texas. Inoltre ha anche suonato al Modern Drummer Festival 2010, considerato da sempre uno dei più importanti festival internazionali del mondo della batteria.

Ha registrato 2 DVD didattici (The Language of Drumming e The Art&Science of groove) e 5 dischi da solista.

Il drumming di Benny Greb è facilmente riconoscibile, dotato di una tecnica pazzesca pone l’accento soprattutto sul groove e sul suono che nel mondo della batteria si definisce “fat” (rotondo).

Vi proponiamo un video, tratto dal suo primo DVD didattico, della sua colazione…un assolo di breakfast, per apprezzare la sua creatività e la sua incredibile musicalità!

Dave Weckl, la storia della Jazz/Fusion

Dave Weckl sarà in concerto a Roma con Mike Stern, conosciamolo meglio

Dave Weckl nasce a Saint Louis l’8 gennaio 1960 negli Stati Uniti. È considerato uno degli esponenti più importanti della storia della jazz/fusion.

Dave iniziò a suonare la batteria all’età di 8 anni. Già durante gli anni delle scuole superiori ricevette molti riconoscimenti per le sue performance.

Intraprese la carriera professionale a 16 anni prestandosi a diverse band locali, in cui spaziava dal jazz al pop.

Compiuti 19 anni si trasferì sulla costa est degli Stati Uniti per studiare musica all’Università di Bridgeport, nel Connecticut. Grazie alle esibizioni nei club di New York, Dave cominciò a creare intorno a sé il forte interesse degli appassionati del genere, anche di batteristi già affermati come, tra tutti, Peter Erskine.

L’incontro con Erskine aprì a Dave numerose porte. Difatti cominciò a suonare, grazie alla sua intermediazione, con i French Toast e successivamente venne ingaggiato per la Reunion dei Simon & Garfunkel, nel 1983.

Solo successi attendevano la carriera di Weckl: lavori in radio, sigle pubblicitarie e incisione di colonne sonore. Collaborazioni con artisti del calibro di Robert Plant, George Benson, Mike Stern, John Patitucci, Frank Gambale e tantissimi altri.

Nel 1985 Dave iniziò a collaborare con Chick Corea per il progetto “Elektric Band”. Collaborazione che va avanti ancora oggi e che ha portato alla band riconoscimenti mondiali, tra cui la vittoria di un Grammy Award.

Recentemente è stato introdotto nella Drummers Hall of Fame come “uno dei 25 più talentuosi batteristi di tutti i tempi”.

Fonda il gruppo con cui ha registrato sei album da solista, la Dave Weckl Band. Nonostante tutto Dave riesce a regalare le sue perle di groove in giro per il mondo con featuring, collaborazioni e seminari. Non a caso Dave ha realizzato numerosi metodi didattici, video e audio, dedicati allo studio della batteria.

Dave Weckl sarà a Roma il 12 aprile con il grandissimo chitarrista Mike Stern. Al sax Bob Franceschini e al basso Tom Kennedy. Il concerto si terrà al Crossroads, un evento imperdibile per gli amanti del genere e della musica di assoluta qualità. Vi diamo un piccolo assaggio di quella che sarà una serata indimenticabile.